Aggiornamento Prestashop 1.7, le novità della nuova versione

Il rilascio delle prime versioni testabili di PrestaShop 1.7 ha suscitato grande interesse presso gli utilizzatori della nota piattaforma di e-commerce. Scopriamo le novità che l’aggiornamento PrestaShop 1.7 porta con sè.

aggiornamento prestashop 1.7

L’idea alla base di PrestaShop 1.7 è di semplificare la vita sia a chi lo utilizza per la propria attività di vendita, sia a chi sviluppa temi e moduli, permettendo al contempo un lavoro più rapido e manutenibile nel corso del tempo.

Aggiornamento Prestashop 1.7, cosa cambia e come farlo

Rispetto alle precedenti versioni, scegliere di aggiornare il proprio e-commerce a Prestashop 1.7 richiede un’analisi approfondita delle possibili conseguenze. Diversi sono infatti i cambiamenti apportati dal team di sviluppo, novità che interessano sia i temi che l’area back-office. Le pagine dedicate agli Ordini e ai Moduli hanno subito una riscrittura, così come sono cambiate le API che gestiscono i pagamenti con lo scopo adattarsi alla normativa più stringente attualmente in vigore, ovvero quella tedesca.
Prestalia ha già iniziato i test sulla nuova versione e abbiamo a disposizione molti moduli compatibili con la versione Prestashop 1.7.


I requisiti di Prestashop 1.7

Benché non vi siano ancora specifiche hardware precise a cui attenersi per avere la migliore esperienza possibile in seguito all’installazione dell’aggiornamento PrestaShop 1.7, si conoscono invece due requisiti fondamentali lato software. Come annunciato a Giugno 2015, PrestaShop ha abbandonato il supporto a PHP 5.2 e 5.3 in favore della release 5.4, ora il minimo richiesto da PrestaShop 1.7.
La piattaforma dà poi il benvenuto al framework Symfony in versione 2.8.6 e al suo sistema di template Twig. L’obiettivo è migliorare l’efficienza e la stabilità di tutto il core di PrestaShop da una parte, semplificare lo sviluppo di temi dall’altra (portando ad una maggiore separazione tra presentazione e logica). I nostri hosting ottimizzati per Prestashop sono già testati e compatibili con Prestashop 1.7


Uno sviluppo collettivo

Come da tradizione di qualsiasi progetto open-source, anche PrestaShop invita i suoi utilizzatori a contribuire segnalando bug, migliorie ed eventuali modifiche da apportare. Con l’aggiornamento a PrestaShop 1.7, questi concetti verranno estesi in maniera concreta anche ad un tema da sempre delicato per qualsiasi sviluppatore, ovvero il sistema di override del core della piattaforma.
L’introduzione dei namespace nel codice fa sì che qualsiasi elemento li utilizzi non possa essere oggetto di override. Lo stesso vale (al momento) per le pagine basate su Symfony, ovvero quelle dedicate agli Ordini e ai Moduli: quando tali pagine dovessero utilizzare un componente legacy, ad esempio una classe priva di namespace, ignorerebbero eventuali override aggiunti nel corso del tempo.

Approfondiremo meglio l’argomento nelle prossime puntate.
L’invito fatto alla community è quello di riportare le proprie necessità direttamente a PrestaShop, così da portare all’aggiunta di nuovi hook utilizzabili da tutti in un futuro aggiornamento.


In attesa di ulteriori approfondimenti dedicati all’aggiornamento PrestaShop 1.7 in arrivo sul nostro blog, scoprite su shop.prestalia.it i nostri moduli compatibili Prestashop 1.7 e il piano di aggiornamento a Prestashop 1.7 del vostro e-commerce alla release più recente di PrestaShop.

Commenti

Commenti

 

Tags: ,

Trackback dal tuo sito.

ivan

Senior Web Consultant – Prestashop Certified

Lascia un commento