Il PageRank di Google è morto definitivamente ! E vi spieghiamo il perchè..

Come alcuni di voi già sanno, il PageRank di Google, quel valore numerico attribuito ad ogni pagina che è indicizzata sul motore di ricerca Google e che stabilisce il grado di importanza di quella pagina rispetto a tutto lo spettro di documenti indicizzati sul web, è MORTO già dal 2014.

Uscì infatti l’anno scorso un articolo di Matt Cutts ove si evinceva al 95% che l’algoritmo del calcolo del PageRank fosse morto.

In questi mesi del 2015 ne abbiamo avuto la conferma al 100% e reputiamo importante spiegarvi le motivazioni di ciò, visto che ci sono ancora tantissime persone (per non parlare di tanti SEO) che credono in quella ‘barretta verde‘ che NULLA ha a che fare con il posizionamento di un sito.

PageRank è morto !

Il fatto è un tantino complicato: secondo noi Google usa ancora il PageRank internamente, ma non pubblicamente. Molti di voi se ne saranno accorti, ma il PR non viene aggiornato ormai da quasi 2 anni, ora infatti vi forniremo motivazioni valide del perchè sia meglio concentrarsi sul posizionamento vero e proprio del vostro sito Prestashop anzichè sperare di svegliarvi domani mattina con un punteggio maggiore di PageRank 🙂

Ribadiamolo ancora una volta: Il PR non è assolutamente correlato al posizionamento di un sito.

Pagerank morto per sempre

Ecco i nostri 5 punti chiave grazie ai quali riusciremo a convincervi in definitiva 🙂

1) PageRank rimosso da Google Webmaster Tools

Sono passati ben 6 anni (era il 2009) quando il PR è stato rimosso da Webmaster Tools. Come i migliori SEO sanno, per predire il futuro di Google è necessario studiarne il passato. Già nel 2010, l’anno dopo, cioè ben 6 anni fa, uscirono articoli controversi sulla questione, ma già i più bravi SEO al mondo avevano intuito che il PR sarebbe andato a morire.

2) Pochissimi aggiornamenti durante il tempo trascorso

Dal 2oo6 c’è stato un calo brusco degli aggiornamenti del PR, come se Google sapesse che prima o poi l’avrebbe tolto del tutto (o comunque modificato nell’indole). Guardate questa immagine:

PageRank MORTO !

PageRank MORTO ! Copyrigt immagine: mysiteauditor.com

3) Il PageRank non è mai stato integrato in Google Chrome

Si capisce da sè che se Google avesse voluto mantenere pubblica la cosa del PageRank allora sicuramente lo avrebbero promosso nel loro browser..e invece è sempre stato disponibile solo come addon di terze parti. Questo fa pensare più di tutto 🙂

4) Lo disse lo stesso Matt Cutts abbastanza ‘chiaramente’

Leggete questa discussione del 2013 http://searchengineland.com/googles-matt-cutts-no-more-pagerank-updates-this-year-173676 Matt Cutts risponde chiaro e tondo: “I would be surprised if that happened.” alla domanda di un tizio che gli chiedeva se nel 2014 ( l’anno dopo ) avrebbero aggiornato il PR. Diciamo che l’ultimo upgrade del PR sembra sia quello del 4 Febbraio 2013 (alcuni dicono che l’ultimo vero update del PR sia stato quello del 6 Dicembre 2013, ma già allora sembrava un mezzo update e qualcosa non tornava, sopratutto Google aveva capito molto bene che era terreno fertile per gli spammer la storia del PR. Il prossimo punto vi chiarirà definitivamente le idee :))

5) Vuoi un backlink PR6 a 10 dollari ? 🙂

Quante volte ci siamo capitati di imbatterci in offerte del genere ? Offerte che tra l’altro esistono ancora oggi (non mi chiedete perchè….). Da quanto nacque la storia del PR, gli spammers hanno cominciato a creare veri e propri ecommerce di vendita di backlink con alto PR, spesso da pagine strapiene di links (le cosiddette link farm). La cosa straziante è che queste pagine, questi siti con altissimo PR non erano minimamente posizionati, ma neanche lontanamente direi…

Quindi c’era chi sperava di fare il colpo grosso, ma in realtà non si accorgeva di spendere male i suoi soldi..

Page Rank update dead

In conclusione il PageRank di Google è morto, quantomeno per noi utenti, internamente avranno sicuramente limato l’algoritmo e ancora useranno una cosa simile, ma quello che è certo è che lato pubblico il PR è morto 🙂

Se avete necessità di un’assistenza qualificata dai nostri SEO Senior dedicata completamente a Prestashop, segnaliamo da oggi l’esistenza di un Ticket dedicato all’assistenza SEO SEM per Prestashophttp://shop.prestalia.it/it/servizi-prestashop/153-servizio-seo-prestashop-aumenta-le-vendite.html

Alla prossima !

Commenti

Commenti

 

Trackback dal tuo sito.

Christopher

Christopher

Esperto SEO / SEM, appassionato di Linux, Motori di ricerca e Prestashop !

Lascia un commento